Opportunità unica di esplorare tutta l’area sotterranea compresa tra la galleria di accesso di Ahrental, le canne di interconnessione al di sotto di Aldrans fino all’uscita ad Ampass e i diversi gradi di attrezzaggio di questo progetto del secolo e possibilità di visitare le aree con rivestimento interno.

La aperte Giornata delle porte in galleria si aprirà alle ore 09.00 con la celebrazione della Santa Messa con il Vescovo Hermann Glettler, prima dell’avvio formale dell’evento alle ore 10.00. Di seguito, gli esperti del BBT Vi informeranno in tappe diverse di questo progetto infrastrutturale più grande in Europa. L’emittente radiofonica “Life Radio” terrà per l’intera giornata una diretta dalla galleria. Attrazioni come il cinema in galleria, il carro per cassaforma volta o le moltissime possibilità di gioco per i bambini offriranno informazioni ed intrattenimento per grandi e piccoli. Sarà allestito uno stand gastronomico a disposizione di tutti i visitatori.

I visitatori escono dall’autostrada all’uscita “Innsbruck Est” e vanno fino al parcheggio del centro commerciale DEZ. In cantiere non sono disponibili parcheggi. I bus navetta partono dal parcheggio del centro commerciale DEZ e vanno direttamente al sito dell’evento in galleria (dalle ore 08.15 alle ore 16.00)-

Anche tra la stazione centrale di Innsbruck (stazione autobus, settore D) e il centro commerciale DEZ sarà in servizio un bus navetta (dalle ore 08.00 alle ore 15.45). Quest’ultimo transiterà ad intervalli regolari. La Giornata delle porte aperte in galleria dura fino alle ore 17.00. L’ultimo bus navetta dal sito dell’evento al centro commerciale DEZ parte alle ore 17.00. L’ultimo bus navetta dal centro commerciale DEZ alla stazione centrale parte alle ore 17.30.

Si suggerisce d’indossare scarpe robuste. La temperatura in galleria è di ca. 19 gradi Celsius.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia