Il gestore dell'infrastruttura SŽDC ha avviato i lavori di elettrificazione tanto attesi su numerose tratte ferroviarie della Repubblica Ceca.

Il mese scorso un consorzio composto da Subterra, OHL ŽS, Firesta-Fišer ed EŽ Praha si è aggiudicato un contratto del valore di 1, 399 miliardi di Corone per l'elettrificazione a 25 kV 50 Hz della linea regionale di 6,8 km da Šakvice a Hustopeče. Il lavoro che garantirà una velocità di 85 km/h sulla linea, comprende rinnovo dei binari, dimissioni e rimodellamento delle stazioni, oltre alla costruzione di nuove piattaforme. Il completamento è previsto per dicembre 2020.

Nel dicembre 2019 dovrebbero poi essere lanciati i servizi elettrici sulla tratta ripristinata da Hrušovany u Brna a Židlochovice, dove i servizi passeggeri regolari sono cessati dal 2 giugno 1979.

Il progetto di riqualificazione del valore di 689milioni di Corone è stato realizzato da Subterra e OHL ŽS e prevede la posa di una nuova linea adatta per il funzionamento a 80 km/h, riallineamento per ridurre la lunghezza del percorso da 2,97 km a 2,7 km, elettrificazione a 25 kV 50 Hz, dimissioni e riconfigurazione della stazione Hrušovany per consentire il funzionamento dei servizi diretti da Brno.

E poi ancora prevista l’elettrificazione a 25 kV 50 Hz della tratta Prunéřov - Kadaň di 5,6 km, e della tratta di 1,5 km Louka u Litvínova - Litvínov a 3 kV DC. È in corso anche l'elettrificazione della linea OlomoucUničov di 29 km.

A metà agosto SŽDC ha assegnato a EŽ Praha e AŽD Praha un contratto del valore di 2,1 miliardi di Corone per convertire la rotta Nedakonice - Říkovice di 43 km da 3 kV CC a 25 kV 50 Hz in un progetto pilota. L'inizio dei lavori è previsto per aprile 2020, il completamento nell'agosto 2022.

Foto di Piero Guadagnin

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia