Per Trenord si conferma il trend negativo dei mesi precedenti.

Sono infatti ventidue le linee fuori dai parametri stabiliti dal contratto su un totale di 39, e cinque quelle bergamasche. La peggiore la Bergamo-Brescia-Lecco

I dati del mese di luglio confermano l’andamento negativo: 10 linee bocciate a maggio, 30 a giugno, 22 a luglio. Dati in linea con i peggiori mesi di Trenord, quelli di fine 2018, prima dell’assestamento che sembrava aver dato buoni risultati, soprattutto tra marzo e maggio.

Gli abbonati delle linee incriminate potranno usufruire del bonus, ovvero dello sconto del 30% sull'abbonamento di ottobre.

Ricordiamo che tra l’analisi del servizio e l’erogazione del rimborso c’è infatti una scansione temporale di tre mesi.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia