I ministeri dei Trasporti di Russia, Slovacchia e Austria hanno firmato un memorandum d'intesa sulla costruzione di una ferrovia per il trasporto merci che collegherà la città slovacca orientale di Kosice con Vienna, passando per Bratislava.

Come riferisce la stampa internazionale, Russia, Austria e Slovacchia, insieme all'Ucraina, sono impegnate in un progetto internazionale per la costruzione della ferrovia Kosice-Vienna. Una volta completato, fornirà un corridoio di trasporto ferroviario ininterrotto che collega l'Europa occidentale e la Cina nel progetto "Nuova via della seta".

La ferrovia Kosice-Vienna ridurrà la consegna delle merci dall'Asia all'Europa fino a 15 giorni. La linea sarà tuttavia costruita con lo scartamento ferroviario russo, utilizzato anche dall'Ucraina, pari a 1.520 millimetri e non con quello in opera nei principali paesi europei pari a 1.435 millimetri.

Attualmente questo scartamento "largo" già entra in Slovacchia ma termina proprio a Kosice, provenendo dalla città ucraina di Uzhgorod.

Il memorandum è stato firmato da Ladislava Cengelova, segretario di Stato presso il dicastero dei Trasporti slovacco, dall'omologo austriaco Andreas Reichhardt e dal viceministro dei Trasporti russo Vladimir Tokarev.

Stando a quanto riportato dal memorandum, i firmatari continueranno gli sforzi per la costruzione della ferrovia cercando di arrivare alla stipula di un accordo intergovernativo. La creazione della ferrovia a scartamento russo dovrebbe richiedere circa otto anni e costare circa 6,4 miliardi di euro secondo la sua società di costruzione Breitspur Planungsgesellschaft mbH.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia