A seguito di una gara europea, la filiale rotabili di Fahma dell’autorità di trasporto Rhein-Main RMV ha assegnato ad Alstom un contratto per la fornitura e il supporto di una flotta di 27 automotrici a celle a combustibile.

RMV avrà la flotta più grande al mondo di treni a celle a combustibile nel servizio passeggeri”, ha dichiarato il Managing Director di RMV, Knut Ringat, quando l’ordine è stato annunciato il 21 maggio, aggiungendo che si tratta del più grande ordine che Fahma ha piazzato.

“Dopo i treni ad alimentazione elettrica, gli autobus elettrici e gli autobus a idrogeno, stiamo offrendo ai nostri passeggeri un’ulteriore opportunità di viaggiare senza emissioni. Questo traguardo mi rende orgoglioso ed è un passo da gigante verso la mobilità senza sostanze inquinanti”.

L’ordine vale circa 500 milioni di euro, inclusi 25 anni di manutenzione e la fornitura di idrogeno che Alstom garantirà in collaborazione con Infraserv GmbH & Co Höchst KG.

Il punto di rifornimento sarà situato nel parco industriale di Höchst. “Con la sua infrastruttura di idrogeno esistente, Industriepark Höchst è una stazione di rifornimento ideale per i veicoli a celle a combustibile”, ha affermato Joachim Kreysing, amministratore delegato di Infraserv Höchst. “Il funzionamento della stazione di rifornimento di idrogeno per i treni come supplemento agli impianti di rifornimento per autobus e camion si integra perfettamente con il nostro concetto”.

Le unità Coradia iLint saranno consegnate in tempo per il cambio di orario del dicembre 2022, in sostituzione dei veicoli Diesel sulle rotte RB11 Frankfurt-Höchst - Bad Soden, RB12 Francoforte - Königstein, RB15 Francoforte - Bad Homburg - Brandoberndorf e RB16 Friedrichsdorf - Friedberg.

Ogni unità avrà 160 posti, informazioni per i passeggeri in tempo reale, connessione Wi-Fi gratuita e spazi per biciclette, sedie a rotelle e carrozzine.

Il ministro dell’economia, dell’energia, dei trasporti e degli alloggi di Hessen, Tarek Al-Wazir, ha dichiarato che le celle a combustibile offrono “unalternativa rapidamente realizzabile alla costosa elettrificazione” nel Land, dove i trasporti sono responsabili di un terzo delle emissioni di gas serra.
“Il vapore invece della fuliggine Diesel è quindi un approccio entusiasmante”, ha affermato. “Continueremo a sostenere attivamente il progetto e faremo ogni sforzo per garantire che gli adeguamenti necessari all’infrastruttura ferroviaria intorno alla stazione di rifornimento di idrogeno di Höchst facciano rapidi progressi”.

Il governo federale copre il 40% del costo aggiuntivo delle unità a idrogeno rispetto alle DMU e fornisce il supporto per la stazione di rifornimento di idrogeno. “Lacquisto di 27 convogli è un progetto faro per la mobilità a celle a combustibile”, ha affermato Enak Ferlemann, Segretario di Stato parlamentare per i trasporti e le infrastrutture digitali. “Ci auguriamo che molti altri progetti in Germania seguiranno questo esempio”.

Due Alstom Coradia iLint sono in servizio regolare sulla rete Elbe-Weser in Niedersachsen dal settembre 2018 e una flotta di 14 unità dovrebbe essere in servizio tra Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervörde e Buxtehude dal 2021.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia