Adif, Azvi e Tria hanno ricevuto l’autorizzazione dall’Agenzia ferroviaria statale della sicurezza (AESF) iberica per la messa in servizio del sistema di assali a larghezza variabile per carri merci (OGI), sviluppato congiuntamente dalle tre società.

Nello specifico, l’AESF ha autorizzato che i carri portacontainer MMC3 e i vagoni porta-veicoli LTF dotati di assali OGI con larghezza variabile possano circolare in servizio commerciale.

L'omologazione del sistema avviene dopo lo sviluppo di test di laboratorio, con l'applicazione di carichi fino a 38 tonnellate per asse, e test di circolazione, dove sono state fatte cinquecento variazioni tra larghezza convenzionale e larghezza standard.

Il sistema ha anche superato due fasi di test "su strada". La prima fase ha previsto la percorrenza di 50.000 km sullo scartamento iberico, mentre nella seconda fase altrettanti chilometri con quello standard, con carico massimo e velocità massima consentita.

Dopo aver completato con successo queste prime due fasi, il sistema ha ricevuto l'autorizzazione per la messa in servizio obbligatoria in conformità con le specifiche tecniche di omologazione valide.

Attualmente si sta sviluppando la terza ed ultima fase, che è costituita dalla circolazione su ulteriori 150.000 km percorsi con entrambi gli scartamenti, con carico massimo e massima velocità consentita e in questo caso è possibile muovere anche treni commerciali.

Con l'approvazione della nuova Specifica tecnica per l'interoperabilità dei carri (ETI), prevista per giugno 2019, il sistema di assali a larghezza variabile per il trasporto merci può essere omologato a livello europeo come componente di interoperabilità.

L'omologazione costituisce una tappa importante nel campo dell'innovazione ferroviaria poiché risolve il problema dell'esistenza di reti con scartamento diverso che frena significativamente il traffico di merci. A questo proposito, un treno merci equipaggiato con questa tecnologia può circolare tra paesi con scartamenti diversi eliminando i punti di rottura.

Con l'entrata in servizio di questo sistema, i tempi di viaggio delle merci saranno abbreviati e con essi il il relativo costo economico.

Foto Azvi

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia