Nella notte tra sabato 25 e domenica 26 maggio 2019 il sistema SCC (Sistema Comando e Controllo) di Napoli C.le è stato esteso ulteriormente con l'attivazione dei nuovi sistemi tecnologici sulla tratta Caserta-Capua.

Gli interventi hanno portato alla realizzazione dei nuovi ACC (Apparato Centrale a Calcolatore), SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno) e Posto Periferico SCC della stazione di Santa Maria Capua Vetere, all’adeguamento degli ACEI (Apparato Centrale a pulsanti di Itinerario) di Caserta e Capua e del PRG (Piano Regolatore) della stazione di Santa Maria Capua Vetere e ad ulteriori lavori correlati quali IaP (Informazione al Pubblico), TLC (Telecomunicazioni) e LFM (Luce Forza Motrice). 

Il risultato ottenuto migliorerà gli standard di puntualità e di regolarità del traffico ferroviario, nonché l’ottimizzazione delle attività di manutenzione dell’infrastruttura e dei sistemi di informazione e comunicazione ai viaggiatori. 

L’investimento complessivo è stato di circa 6 milioni di euro. 

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia