La sopravvivenza della 1a classe sui treni regionali potrebbe essere messa in discussione a Zurigo.

L’Unione dei trasporti pubblici zurighesi (Zvv) sta infatti valutando la possibilità di abolire la suddivisione in classi sulla S-Bahn cittadina in vista dell’entrata in servizio di nuovi convogli a partire dal 2030.

L’obiettivo del provvedimento dovrebbe essere quello di rendere il servizio più efficiente. Nella città sulla Limmat - così come altrove in Svizzera -, ad esempio, i passeggeri aumentano, ma i treni non possono essere allungati a piacimento. Eliminare quel posto di 1a classe su 5 attualmente esistente sui convogli delle FFS farebbe guadagnare spazio e semplificherebbe l’esercizio.

E tuttavia, al Consiglio di Stato zurighese l’idea non piace: ci sono pendolari che prendono il treno solo perché possono sedersi in 1a classe e pagano di più contribuendo a ridurre il deficit di esercizio.

Anche secondo Urs Schaffer, presidente della sezione zurighese di Pro Bahn, un’abolizione della 1a classe non sarebbe “efficace”. Il provvedimento infatti garantirebbe più spazio sui treni, ma priverebbe i pendolari abituati alla classe superiore della quiete che caratterizza quello scompartimento.

Stando alle parole dell’esperto di traffico Rolf Steinegger: “Una decisione del genere avrebbe sicuramente delle conseguenze. Chi può permettersi un abbonamento generale di 1a classe può anche permettersi un’auto: se fare il pendolare coi mezzi diventa complicato, può cambiare idea”, spiega.  

Le aziende di trasporto svizzere si astengono dal comunicare quanto renda la 1a classe in termini economici. Unica eccezione la fa la Südostbahn, che comunica che, nel 2017, il 90% degli introiti è derivato dai passeggeri di 2a classe. Quelli di 1a, tuttavia, spendono in media il 23% in più per chilometro percorso e fanno tragitti più lunghi: mediamente 24,1 km per biglietto contro i 18,8 dei passeggeri di 2a classe.

L'articolo integrale è disponibile su questo link.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia