La maggior parte di coloro che viaggiano in aereo evitano il sedile centrale, ritenuto scomodo e non facilmente fruibile.

Da una piccola società degli Stati Uniti arriva quella che potrebbe essere una soluzione, il nuovo modello di sedili a tre posti per i voli a corto raggio. La Molon Labe Seating ha infatti ottenuto il via libera dalla Federal Aviation Administration per quello che è stato chiamati progetto S1, a cui farà seguito l’S2 e l’S3 per i voli anche a media e lunga gittata. 

Due sono gli obiettivi che il piano si era prefissato, diminuire i tempi di imbarco e risolvere le questioni legate ai passeggeri in sovrappeso.

Il nuovo modello di sedili prevede la seduta centrale "mobile", con uno spostamento verso il basso di 5 cm e verso il retro di 7,6 cm.

Questo da un lato aumenta lo spazio disponibile per il passeggero centrale senza "disturbare" i due vicini, dall'altro offre a tutti la possibilità di utilizzare il bracciolo. Inoltre permette di passare senza fare alzare gli altri passeggeri, elemento ritenuto indispensabile in fase di riempimento dell’aereo.

I nuovi sedili prevedono, come ovvio, anche nuovi monitor per l'intrattenimento che potrebbero trovare applicazione in tutte e tre i progetti.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.