Prosegue la tormentata vicenda della ex compagnia di bandiera Alitalia.

Stando alle ultime indiscrezioni, Cassa depositi e prestiti sarebbe pronta a sostituire FS nella Newco a cui sta lavorando il commissario unico Giuseppe Leogrande.

Non è detto che le Ferrovie si sfilino completamente, ma al ministero del Tesoro qualche dubbio comincia a circolare. Se sarà così Cdp entrerà quindi in una società nuova, ripulita dai debiti, senza esuberi e pronta ad essere rilanciata in grande stile.

Del resto già in passato era stata candidata per contribuire al rinnovo della flotta. Di certo lo Stato, almeno nelle intenzioni di Palazzo Chigi, dovrà avere un ruolo nell'operazione.

Intanto, parlando ieri alla trasmissione televisiva Porta a Porta, il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha aperto ulteriormente la strada a un partner straniero. “Non escludo - ha detto a - che il controllo possa essere straniero”. Come dire che i tedeschi di Lufthansa sono ben accetti proprio alla guida della ex compagnia di bandiera.

Archiviata l’americana Delta Air Lines infatti, la compagnia di bandiera tedesca, continua la sua marcia di avvicinamento ad Alitalia.

Il piano dei tedeschi prevede che, dopo la ristrutturazione, il gruppo possa rilevare una quota di capitale di maggioranza. I tempi ovviamente sono incerti, così come le modalità. Di fatto però il colosso tedesco non ha rivali, e anche per questo può giocare la sua partita con grande tranquillità.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.