L’aereo della First Lady Melania Trump è stato costretto a tornare alla Joint Base Andrews dopo un "problema meccanico" che ha provocato fumo nella cabina.

Secondo i giornalisti che viaggiano al seguito della Trump, circa 10 minuti dopo che l'aereo era decollato, è comparsa nell’aereo una sottile nuvola di fumo e l'odore di qualcosa che bruciava. Ai giornalisti sono stati portati degli asciugamani bagnati e gli è stato detto di tenerli premuti sul viso se l’odore fosse diventato troppo forte.

A bordo dell’aereo militare, un Boeing C-32A atterrato in sicurezza, anche il segretario alla salute e ai servizi umani Alex Azar.

La Casa Bianca non ha immediatamente fornito una spiegazione ufficiale di quello che è successo. Stephanie Grisham, addetto stampa della First Lady, ha detto alla CNN che l'incidente è stato un "problema meccanico minore: tutto è a posto e tutti sono al sicuro".

Melania Trump era diretta all'ospedale universitario Thomas Jefferson di Filadelfia, dove avrebbe dovuto fare un intervento sulla sindrome da astinenza neonatale. Il viaggio verrà spostato a mercoledì prossimo e la First Lady prenderà un aereo diverso, ha detto Stephanie Grisham.

Foto di Sam Meyer - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10191221

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi