Ryanair ha da poco lanciato GlobalBeacon, piattaforma live di flight tracking che promette d’aumentare il livello di sicurezza dei passeggeri sui suoi voli low cost.

Si tratta di una piattaforma che unisce le capacità di analisi dei dati di FlightAware con l’interfaccia web e la copertura di tracking globale di AireonSM.

La rete Aireon traccia ogni aeromobile grazie alle antenne ADS-B presenti in molte parti del mondo, compresa l’Europa. Questo permette alla maggior parte delle compagnie aeree e agli operatori del settore di usufruire di GlobalBeacon senza richiedere alcun equipaggiamento aggiuntivo.

Le compagnie aeree e gli operatori del settore possono scegliere di usare GlobalBeacon aggiungendo un tassello in più. Infatti, se oggi i vettori europei sono obbligati dall’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea a tracciare la posizione dei propri aerei ogni 15 minuti in condizioni di normali operatività (entro il 2021 dovranno farlo ogni 5 minuti in situazioni di emergenza), con la nuova piattaforma hanno la certezza di un costante monitoraggio della flotta in tutto il mondo, con la fornitura in tempo reale e in 4D della posizione degli aeromobili e con avvisi personalizzabili per la notifica immediata nel momento in cui un aereo si trovasse in condizioni di emergenza.

In questo modo, oltre alle compagnie aeree anche i passeggeri saranno più sicuri, visto che avranno un tracking più preciso ed efficace del loro aereo che supera gli standard imposti e che risulterà utile soprattutto in situazioni di difficoltà.

GlobalBeacon oltre a prevedere informazioni in 4D sulla posizione, ad un intervallo standard di almeno una volta al minuto in tutte le condizioni operative, ha il 100% di copertura globale, compresi oceani, deserti e aree polari e prevede una generazione automatica di registri con informazioni in 4D per gli aerei in situazioni d’emergenza.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi