“Non siamo più una compagnia di autobus low cost”. Queste le parole dell’amministratore delegato di Flixbus ItaliaAndrea Incondi, che ha appena presentato il piano di espansione sulla Penisola per l'anno in corso.

L'obiettivo è quello di crescere ancora del 50% come numero di passeggeri arrivando così a circa 7 milioni per il solo 2018.

L'intervista è stata pubblicata su Affari & Finanza di Repubblica dove lo stesso Incondi spiega che viste le dimensioni raggiunte dall’azienda il termine low cost sta decisamente stretto. “Ci sono sempre delle promozioni – dice -, ma sono solo quello, promozioni”. 

Allo stato attuale il colosso del trasporto su autobus in Italia può contare su una flotta di circa 200 bus e una rete di 200 città servite. Numeri che sono stati raggiunti grazie soprattutto “al coinvolgimento degli operatori locali – aggiunge l’a.d. -. Loro hanno acquistato mezzi nuovi e noi abbiamo pensato a tutto il resto”.

Il passo in avanti c'è stato principalmente nel 2017, quando il numero dei viaggiatori è raddoppiato rispetto all’anno prima, mentre quest’anno si punta a raggiungere altre 150 destinazioni, aggiungendo un numero uguale di autobus verdi.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.