Roma Marche Linee, storico operatore di bus si unisce al network di Flixbus a partire dal prossimo 2 luglio integrando le tratte attualmente operate dal Lazio e dalla Campania verso le Marche.

Si tratta della seconda operazione di questo tipo lanciata da FlixBus, che ha già seguito la strada dell'integrazione "totale" delle linee con la compagnia pugliese Saps. 

Da 2 luglio si potrà quindi raggiungere Roma da Macerata dieci volte al giorno, con partenza dall’autostazione. Ancona, invece, sarà collegata con la Capitale fino a cinque volte al giorno e con Napoli quattro volte al giorno durante la settimana e sei volte al giorno nel fine settimana.

Inoltre, grazie all’integrazione, fin da subito i passeggeri di Roma Marche Linee potranno accedere a tutti i servizi innovativi Flixbus come ad esempio il sistema di prenotazione facile sia su app sia tramite sito, la possibilità di acquisto presso le oltre 6.000 agenzie di vendita, la flessibilità di cancellazione e cambio della prenotazione fino a 15 minuti prima della partenza, wifi gratuito e prese elettriche a bordo e prezzi dinamici e convenienti.

«Siamo molto lieti di annunciare questa collaborazione con Roma Marche Linee, operatore storico che da anni fornisce un servizio sicuro, affidabile e ad alti standard qualitativi. Caratteristiche imprescindibili per poter far parte del nostro network – afferma Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia – Il territorio marchigiano ha sempre risposto in modo positivo alle nostre proposte di mobilità e ai nostri servizi. Per questo abbiamo voluto rafforzare la nostra offerta».

«Dopo anni di attività nello svolgimento di linee nazionali, stiamo per operare un decisivo salto di qualità grazie all’integrazione con un operatore di mobilità europeo e innovativo quale FlixBus», afferma Nicola Biscotti, socio e presidente di Roma Marche Linee.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.