I romani, ormai, ci hanno loro malgrado fatto l'abitudine.

“Dal 18 ottobre, - rende noto ATAC - la stazione Baldo degli Ubaldi della linea A della metropolitana resterà chiusa per circa tre mesi per consentire lo svolgimento dell’attività di revisione ventennale di scale mobili e ascensori, attività obbligatoria in base alle vigenti norme sull’esercizio degli impianti di traslazione. I treni della metro A, quindi, transiteranno senza effettuare la fermata.

La chiusura è necessaria per consentire lo svolgimento di lavorazioni complesse, garantendo la sicurezza delle maestranze e dei viaggiatori. Complessivamente saranno sottoposte a revisione 12 scale mobili e 7 ascensori. ATAC si scusa per il disagio”.

In sostituzione di Baldo degli Ubaldi potranno essere utilizzate le vicine stazioni di Cornelia e Valle Aurelia, dove i treni della metro A continueranno a fermare regolarmente.

Per tutta la durata della chiusura della stazione, la linea bus 490 (stazione Tiburtina-Cornelia) sarà potenziata. La linea 490 è accessibile ai passeggeri a ridotta mobilità.

Ma lavori non sono previsti solo a Baldo degli Ubaldi visto che anche la stazione Cornelia sempre della linea A chiuderà per permettere la manutenzione straordinaria delle scale mobili. Questo almeno quanto appreso in esclusiva dall’agenzia stampa Dire da fonti interne dell’ATAC stessa.

Per fortuna, però, la chiusura avverrà subito dopo la riapertura di Baldo degli Ubaldi.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.