Alstom effettuerà il rinnovo e l’automazione della metropolitana di Marsiglia per la somma di 430 milioni di euro finanziata da Métropole Aix-Marsiglia-Provenza.

Come parte di questo contratto, Alstom svilupperà, fornirà e installerà il sistema operativo e le apparecchiature per il funzionamento automatico delle due linee della rete. Alstom commissionerà anche 38 nuove metropolitane (a 4 elementi) e modernizzerà tutte le informazioni audiovisive sui passeggeri all’interno delle stazioni. I nuovi treni dovrebbero entrare in servizio all’inizio del 2024.

I convogli funzioneranno in modalità semi-automatica con i conducenti fino alla metà del 2025 sulla linea M2 e fino al 2026 sulla linea M1, prima di passare alla piena automazione.

“È un grande onore per noi contribuire a modernizzare l’offerta di mobilità di Métropole Aix-Marsiglia-Provenza. I nostri esperti della metropolitana sono già al lavoro su diversi siti francesi per iniziare rapidamente con gli sviluppi”, afferma Jean-Baptiste Eyméoud, Vicepresidente senior Francia ad Alstom.

I nuovi treni incorporeranno gli ultimi sviluppi tecnologici per aumentare il comfort, la disponibilità, l’accessibilità e le informazioni ai passeggeri, oltre a facilitare la manutenzione.

Ogni treno a 4 vagoni, lungo 65 metri e in configurazione “boa”, sarà in grado di trasportare fino a 500 passeggeri. I treni dal design elegante saranno dotati di grandi finestre, un sistema di aria condizionata altamente efficiente e moderni sistemi di informazione dei passeggeri, offrendo una piacevole esperienza a bordo. Alstom ha invitato i designer di Marsiglia Ora-ïto e Fabien Bourdier per il design e la concezione del suono dei nuovi treni.

Tre progetti sono stati proposti al Metropole Aix-Marsiglia-Provenza, che ha scelto di organizzare una consultazione su Internet per dare ai residenti l’opportunità di esprimere la propria opinione sul progetto che vorrebbero vedere selezionato.

Le nuove metropolitane per Marsiglia sono ecocompatibili e saranno eco-progettate, consentendo loro di essere recuperabili al 96% alla fine della loro durata di vita. Consumeranno il 25% di energia in meno rispetto alle metropolitane attualmente in servizio, grazie in particolare alla frenata elettrica, illuminazione a LED e altre ottimizzazioni.

Per il sistema di automazione, Alstom fornirà la sua soluzione Urbalis 400, già distribuita su oltre 1.500 chilometri di linee metropolitane in tutto il mondo. La metropolitana di Marsiglia trarrà vantaggio da un sistema collaudato e continuamente migliorato.

Alstom attualmente fornisce il 25% delle metropolitane automatizzate CBTC in servizio (60 linee, di cui 28 completamente automatizzate). In totale, oltre 400 persone in Francia lavoreranno a questo progetto, di cui oltre 60 a Métropole Aix-Marsiglia-Provenza. Verranno inoltre generati posti di lavoro presso i fornitori in Francia, ma anche nel Métropole per l’installazione e l’implementazione del sistema di segnalazione.

Alstom si avvarrà delle eccellenti capacità di sei dei suoi siti francesi: Aix-en-Provence per la gestione del progetto, Valenciennes per la progettazione, layout degli interni, assemblaggio, prove e validazione dei treni, Ornans per i motori, Le Creusot per il carrelli, Villeurbanne per l’elettronica di bordo, informazioni sui passeggeri, manutenzione predittiva e apparecchiature del sistema di segnalazione e Saint-Ouen per il coordinamento della progettazione artistica, sviluppo e integrazione del sistema di segnalazione.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.