Ci sono carrozze che nella loro vita cambiano livrea, fa parte del gioco. Poi ce n’è una che non riesce a tenerne una a lungo, evidentemente.

Stiamo chiaramente scherzando per raccontarvi del singolare primato che ha conquistato la Gran Confort con tetto cannellato Tipo 1988 di seconda classe marcata 61 83 29-90 000-4 I-TI B.

Per prima cosa, come giustamente fattoci notare dal nostro collaboratore Andrea Catzeddu autore dello scatto di apertura, si tratta della prima unità di questo tipo a vestire la livrea Thello di 2ª classe, ma questa è solo la punta dell'iceberg.

Già, perché questa vettura detiene il record di livree adottate nel corsa della sua esistenza, ben sette.

La carrozza nasce ovviamente come Gran Confort di 1ª classe 50 83 18-98 165-3 A nei colori bandiera e questa è la cromia che veste verosimilmente per il maggior tempo, nonché, a nostro modo di vedere, la più elegante.

Successivamente le viene applicata, parimenti a tutte le altre, la livrea XMPR che in seguito viene modificata su di essa come su poche altre in quella effimera degli  ECI - Eurocity Italia con la fascia dei finestrini grigia.

Il passaggio seguente è quindi alla livrea ESCI - EuroStar City Italia con il grigio che sovrasta il bianco e il rosso ma con la fine di questo segmento viene catapultata in quello Frecciabianca, con fiancate grigio chiaro e fasce rosse.

Come se non fosse abbastanza, complice anche il ridimensionamento di questo segmento, alcuni mesi fa la vettura viene ripellicolata con la nuova cromia adottata dagli Intercity Giorno fino all'ultimo passaggio che è quello di apertura dell'articolo, con l'adozione del rosso di Thello.

In tutto, come detto, sono sette livree in circa 30 anni, un primato difficilmente ripetibile.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia