Dopo la pubblicazione della prima notizia su Ferrovie.Info, rumors sempre più concreti si fanno largo sulla vicenda della E.444R che sarebbe in odore di essere salvata dalla Fondazione FS Italiane. Vediamo di fare il punto su quello che finora è emerso nell'attesa di qualche notizia ufficiale.

Questa mattina la E.444R.043 ha raggiunto Milano Smistamento trainata dalla E.656.001 e in compagnia della E.646.028, entrambe appartenenti alla Fondazione FS Italiane. Questo ha fatto pensare che sia essa la prima unità preservata anche se finora non c'è alcuna conferma ufficiale visto che tra l'altro la loco è sviata a La Spezia qualche tempo fa e potrebbe semplicemente aver raggiunto l'impianto meneghino per essere accantonata.

La novità che si sta facendo avanti ora è che possa invece essere la E.444R.041 (?) ad essere stata scelta come unità da preservare ma questa nuova ipotesi non scarterebbe automaticamente la precedente.

Fonti da confermare ipotizzano infatti una realtà molto interessante alle porte. Ci sarebbe un progetto per preservare una unità come E.444R con i colori originali e uno studio di fattibilità delle OGR di Foligno per un ripristino delle cabine originali su un secondo semplare pur mantenendo la componentisitica elettrica della Tartaurga Riqualificata.

I nostri dubbi su questa seconda possibilità sono molti, visto che non ci risulta esistano cabine originali delle E.444 preservate, ma questo non escluderebbe la possibilità di costruirne due ex-novo.

Come sempre si tratta di rumors da prendere con la dovuta cautela e utilizziamo il condizionale in attesa di sapere se queste notizie saranno confermate, ma le voci che qualcosa di concreto stia prendendo forma sono sempre più consistenti.

Inutile dire che torneremo sull'argomento qualora avessimo informazioni più dettagliate ed ufficiali.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia