A tre settimane dal viaggio inaugurale del Frecciargento, che collega Genova a Roma sono circa 10mila i biglietti venduti e le prenotazioni.

La sperimentazione del collegamento, che andrà avanti per i prossimi sei mesi con una coppia di treni al giorno, si fonda sul fatto che gli unici ricavi derivano dai biglietti venduti. Ha dichiarato Barbara Morgante amministratore delegato di Trenitalia: “Siamo un’impresa e dobbiamo lavorare su margini positivi. Contiamo che il treno si sostenga autonomamente. È un collegamento competitivo nei tempi e nei costi”.

Intanto l’associazione pendolari e Assoutenti diffondono i loro dati relativi ai tempi di percorrenza nelle prime tre settimane di viaggio.

Secondo le associazioni, dal 24 gennaio a oggi, solo due volte il Frecciargento avrebbe raggiunto Roma entro le 4 ore. I ritardi si accumulerebbero soprattutto nel tratto Firenze - Roma a causa della saturazione della linea.

Diversa la versione in proposito da parte dell’azienda per cui il Frecciargento risulta raggiungere una puntualità del 90%, sia per Roma che per i viaggi di ritorno verso Genova. Collegamenti che, ribadisce Trenitalia, sottolineando lo sforzo importante per lanciare un collegamento che non ha beneficiato di alcun finanziamento né pubblico né privato, non hanno registrato alcuna cancellazione o limitazione in queste settimane.

Ma le associazioni di pendolari rilanciano: “Valeva la pena sconvolgere gli orari di sei treni regionali liguri e sponsorizzare un collegamento veloce sotto le 4 ore che a oggi viaggia con gli stessi tempi dei Freccia Bianca in servizio fino allo scorso dicembre? I cambi orari sulle tratte regionali hanno penalizzato soprattutto i lavoratori e studenti. Alla fine questa soluzione rischia di scontentare tutti, dai pendolari che non possono salire sul Frecciargento con la carta Tutto Treno a chi continua a raggiungere Roma in ritardo rispetto agli orari previsti”.

La proposta che le associazioni rivolgono a Trenitalia è quella di rivedere gli orari sulla Genova - Roma ottimizzando i collegamenti. “Ci ritroviamo con tre treni in due ore verso la capitale. Il Frecciabianca ormai parte quasi a notte fonda. Sarebbe bastato mantenere il vecchio orario di partenza e i tempi di percorrenza per offrire un buon servizio ai viaggiatori con biglietti a prezzi inferiori del 30% rispetto al Frecciargento”.

Trenitalia, decisa a portare avanti il servizio, continua l’operazione per mantenere il treno a mercato: “siamo pronti anche a implementarlo, se ci sono i numeri”, sottolineano.

Circa duecento aziende hanno già siglato con l’azienda una convenzione che permette di avere il 10% di sconto sul biglietto, a cui si aggiungono le soluzioni con i carnet da 10 viaggi al prezzo di sette con un l’offerta lancio per le imprese liguri di un biglietto omaggio per chi compra 5 carnet. Al momento, l’operazione lancio di Trenitalia, prevede quasi la metà dei biglietti in vendita a partire da 29.90 euro (rispetto al prezzo standard di 74 euro per un posto in seconda classe, 104 euro per la prima classe).

Solo il tempo chiarirà se il collegamento merita di essere mantenuto.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia