Il gruppo Astaldi si è aggiudicato i lavori di ammodernamento di una tratta della linea ferroviaria N-7 Varsavia Wschodnia Osobowa-Dorohusk. Il valore delle opere da realizzare è pari a 171 milioni di euro, con Astaldi leader di un raggruppamento di imprese e in quota al 65%. Lo rende noto la ditta stessa con una nota.

La commessa prevede la demolizione, ricostruzione e ampliamento della linea ferroviaria N-7 per una tratta di lunghezza pari a circa 68 chilometri (Lotto C, dal km 107,283 al km 175,850), inclusa la stazione di Lublin. L'oggetto dell'appalto include, inoltre, la realizzazione di passaggi a livello e nuove strade di servizio e di accesso, nonché di opere d'arte e accessorie connesse. La durata dei lavori prevista è di circa 2 anni.

Il committente dei lavori è PKP (Polskie Linie Kolejowe S.A.), la società pubblica che gestisce le infrastrutture ferroviarie polacche. Astaldi realizzerà i lavori in raggruppamento di imprese con le Società Zhol Zhondeushi (25%, Kazakistan), PBDiM (5%, Polonia) e C.L.F. (5%, Italia). Le opere saranno finanziate da fondi europei e da budget di Stato.

L'aggiudicazione di questo nuovo contratto si inserisce nella strategia commerciale del gruppo, che così come da piano strategico 2017-2021, prevede un rafforzamento nel Centro Europa, nei Paesi dove Astaldi può già contare su una presenza storica nelle infrastrutture di trasporto. In Polonia Astaldi gestisce un portafoglio di progetti pari a circa 1 miliardo di euro.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia