Il 9 ottobre scorso, DB Cargo Italia ha operato il primo treno con massa superiore alle 1.600 tonnellate con un Chiasso-Castelguelfo del peso di oltre 1.700.

DB Cargo sfrutta la deroga che RFI sta concedendo su numerosi itinerari per il superamento del limite usuale di massa per treni multicliente / traffico diffuso.

Come detto, le prime relazioni che hanno visto la deroga sono quelle da Chiasso a Castelguelfo e Desio, per le quali RFI ha anche autorizzato un aumento della prestazione delle locomotive 483, 189 e 474 a 1.940 tonnellate. La presenza di una livelletta piuttosto accentuata in uscita dallo scalo di Chiasso necessita però della spinta da parte di una locomotiva Diesel da manovra pesante di SBB che non essendo agganciata, coadiuva il convoglio fino al confine da cui inizia la tratta di competenza di RFI.

Con tutta probabilità, altri collegamenti di DB Cargo in Italia saranno presto oggetto di sperimentazione e attuazione con treni pesanti anche se con tutte le accortezze del caso, dovute, ad esempio ad evitare eccessivo stress al rodiggio e agli organi di repulsione e aggancio, possibili soprattutto in caso di continue accelerazioni e frenate.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia