Una nuova ferrovia che unisca Skopje a Sofia è allo studio dei ministri dei Trasporti dei paesi dei Balcani occidentali.

Per questo motivo è previsto nei prossimi giorno un incontro con i rappresentanti della Banca mondiale e della Banca europea degli investimenti (Bei) per discutere di possibili fondi da investire lungo quello che viene definito l'ottavo Corridoio paneuropeo.

La nuova infrastruttura dovrebbe collegare l'ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom) con Bulgaria ed Albania. Secondo il premier bulgaro Bojko Borisov, tutto questo porterà a rafforzare le opportunità reciproche tramite un aumento dei flussi di passeggeri e beni.

Ricordiamo che questo corridoio dovrebbe collegare i porti di Bari e di Brindisi in Puglia con l'Albania, la Macedonia e la Bulgaria. Dal porto albanese di Durazzo, il corridoio si dirigerebbe verso Tirana, Skopje, Sofia, fino ai porti di Burgas e Varna sul Mar Nero.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia