Da lunedì 30 gennaio entrerà in servizio una nuova corsa regionale Verona-Brescia-Milano richiesta dai pendolari in seguito alla progressiva trasformazione dei treni Frecciabianca in Frecciarossa. Spiega l'assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte: “A seguito della decisione di Trenitalia di trasformare il servizio abbiamo deciso di andare il più incontro possibile alle esigenze dei pendolari che si spostano fra Verona, Brescia e Milano. Se in tempi record siamo riusciti ad approvare la “Dote trasporti” che consentirà di pagare la qualità dell’Alta Velocità a un prezzo molto conveniente, grazie al contributo mensile di 10, 45 o 92 euro che riconosceremo a seconda dell'abbonamento scelto, oggi offriamo un’altra possibilità a chi non intende avvalersi di questa soluzione”.

Il nuovo regionale partirà da Verona Porta Nuova alle 7.10, e arriverà a Brescia alle 7.55 e quindi alla stazione di Milano Centrale alle 9.

L’assessore Sorte ricorda poi che dal 1° gennaio la Carta Plus Lombardia non è più valida per viaggiare sui Frecciarossa, mentre continua a esserlo per viaggiare sui Frecciabianca fino a quando rimarranno in servizio.

Trenitalia però ha messo in vendita dalla fine di dicembre nuove tipologie di abbonamenti mensili che permettono di viaggiare sui Frecciarossa e Frecciabianca, anche in combinazione con i trasporti urbani di Milano e Brescia e/o i treni regionali di Trenord tra Milano, Brescia, Desenzano e Peschiera. Parliamo delle offerte “Unico rail”, un abbonamento mensile per viaggiare da lunedì a venerdì nelle fasce di punta a 160/187 euro, e “Integrato full”, un abbonamento mensile per viaggiare da lunedì alla domenica sui treni cui si aggiunge la possibilità di utilizzare i servizi urbani di Milano e Brescia o Desenzano a 205/220 euro.

I possessori di Carta Plus in corso di validità che vogliono passare a una delle nuove soluzioni, potranno chiedere, fino al 30 aprile, il rimborso per la quota residua all’azienda che l’ha emessa.

Foto a cura di Ivan Ferraro

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Correva l'anno

Treni e tecnologia