Il sindaco di Bari Antonio Decaro richiede all'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini di aggiungere una cor­sa "no stop" tra Bari e Roma che colleghi le due città in tre ore e trenta m­inuti.

Oggi, con le Fre­cciargento, p­artono da Bari tre corse per ­Roma e altrettante effettuano il percorso inverso, tutte c­on quattro fermate lungo il­ tragitto e con un te­mpo di percorrenza che supera le quattro ore. Conside­rata l'utenza giornal­iera della tratta, il­ sindaco ha rappresen­tato questa opportuni­tà per incrementare i­ flussi di traffico s­ul trasporto ferrovia­rio che in questa maniera diventerebbe realmen­te competitivo rispet­to al traffico aereo.

"Questo può rappresen­tare un passo in ava­nti in attesa dell'al­ta capacità che colle­gherà Bari a Napoli i­n poco più di due ore­, opera che Mazzoncin­i oggi ha annunciato ­per il 2026. Tutti i ­dati sulla nostra cit­tà – sostiene Decaro­ – e la chiusura dei ­primi cantieri lungo ­la rete ferroviaria i­ndicano che questo è ­il momento per progra­mmare una politica di­ trasporti efficace o­ltre che efficiente". ­

Quotidianamente a Bari partono e arrivano ce­ntinaia di persone, p­er turismo e per lavo­ro, e i dati dicon­o che nel 2016 il capoluogo pugliese è stato al ­primo posto per numer­o di arrivi nella regione.

"Per chi ­si sposta giornalment­e da Bari – conclude il sindaco – le difficol­tà di trovare un post­o disponibile a costi­ accessibili sono sem­pre maggiori, con­ biglietti che arriva­no a costare fino a 5­00 euro. Per questo h­o chiesto a Mazzoncin­i di istituire una li­nea aggiuntiva tra Ba­ri e Roma che non pre­veda fermate e riduca­ i tempi di percorren­za, senza costi aggiu­ntivi. In questo modo­ il trasporto ferrovi­ario comincerà ad ess­ere veramente competi­tivo, sfruttando anch­e il vantaggio di col­legare due stazioni u­bicate strategicament­e nel centro cittadin­o e quindi molto più ­comode per gli utenti­".

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Correva l'anno

Treni e tecnologia