Il consiglio dei ministri della Lettonia ha approvato il progetto di legge relativo alla firma dell'accordo fra le tre Repubbliche Baltiche di Lettonia, Estonia e Lituania sullo sviluppo della linea ferroviaria "Rail Baltica". Lo riporta The Baltic Times.

La firma del patto da parte dei primi ministri delle tre Repubbliche baltiche è in programma nel corso dell'incontro che si terrà a Tallin il prossimo 31 gennaio, anche se nei giorni passati il primo ministro lituano Saulius Skvernelis ha annunciato di non essere sicuro dell'intesa e che il nuovo governo dovrà valutare tutti gli aspetti del progetto.

Janis Vucans, vicepresidente dell'Assemblea baltica e capo della delegazione lettone all'interno della stessa, ha dichiarato che "Rail Baltica è uno dei principali progetti pan-baltici ed è vitale per lo sviluppo dell'intera regione. Assicurerebbe connessioni ferroviarie veloci e comode tra gli Stati baltici e il resto d'Europa. L'Assemblea baltica è preoccupata in merito al futuro del progetto, a causa del comportamento riluttante del primo ministro lituano in merito al progetto. Chiediamo alla Lituania di smettere di tenere in stallo la firma dell'accordo".

Rail Baltica collegherebbe le tre Repubbliche con Helsinki, Varsavia e Berlino: un passo importante per costruire il corridoio Mare del Nord-Mar Baltico. L'accordo riaffermerebbe l'obiettivo comune dei tre Stati di sviluppare il progetto e l'impegno di mettere in funzione la ferrovia nel 2026.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Correva l'anno

Treni e tecnologia