Un sottopassaggio più luminoso, funzionale ed esteticamente gradevole e ascensori di ultima generazione per il collegamento con i binari di partenza e arrivo dei treni.

Sono questi i primi lavori che Rete Ferroviaria Italiana realizzerà nella stazione di Carpi (MO), dove sono in corso le attività propedeutiche all’apertura del cantiere vero e proprio.

Saranno completamente rinnovati la pavimentazione, i rivestimenti e l’illuminazione e anche l’informazione ai viaggiatori migliorerà grazie a nuovi monitor e diffusori sonori.
Nuovi ascensori e percorsi tattili renderanno più agevole l’utilizzo della stazione anche da parte dei viaggiatori a mobilità ridotta. Il cantiere opererà prima su un lato del sottopasso e a seguire su quello opposto, in  modo da garantirne sempre la fruibilità. L’intervento si estenderà poi alla pensilina del secondo marciapiede, che sarà ristrutturata e meglio illuminata con un impianto a led.


Si tratta di una prima fase di interventi - il cui completamento è previsto all’inizio della primavera - cui farà seguito una seconda fase dedicata alla ristrutturazione completa - strutturale e impiantistica - del fabbricato viaggiatori, compresa la pensilina del primo marciapiede. La conclusione di questa seconda tranche di interventi è pianificata per la fine del 2017.

Già programmati lavori anche per il 2018, quando sarà innalzato  il secondo marciapiede (55 centimetri – standard europeo per il servizio metropolitano) per agevolare la salita e la discesa dei passeggeri dai treni.

L’investimento di RFI per le attività del 2017 è di 2 milioni di euro.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia