Alstom ha ottenuto un contratto con le ferrovie marocchine ONCF per la fornitura di 30 locomotive elettriche Prima

Il contratto - che è il risultato di una gara internazionale lanciata da ONCF nel marzo 2017 - vale circa 130 milioni di euro. Le 30 locomotive saranno prodotte nello stabilimento Alstom di Belfort, mentre il team Alstom in Marocco garantirà il servizio post-vendita e la manutenzione. 

Le 30 locomotive Prima M4 hanno una potenza nominale di 5,5 MW, una velocità operativa massima di 160 km/h e operano con una tensione di 3 kV c.c. Possono essere equipaggiati con ETCS livello 1. Richiedono una manutenzione minima e garantiscono un elevato livello di affidabilità e bassi costi di ciclo di vita grazie al design modulare. 

"Siamo lieti che ONCF abbia rinnovato la sua fiducia nella nostra azienda e nei nostri prodotti. Grazie ad una partnership consolidata e storica basata sulla fiducia reciproca e un vero spirito di squadra con i nostri clienti, 20 locomotive Prima sono entrate in servizio con successo in Marocco dal 2011 e oggi, con questo nuovo contratto, il nostro viaggio continua e siamo orgogliosi di contribuire allo sviluppo dell'infrastruttura ferroviaria marocchina", ha affermato Brahim Soua, amministratore delegato di Alstom in Marocco. 

Sei siti francesi parteciperanno alla produzione delle locomotive: Belfort (produzione), Le Creusot (carrelli), Ornans (motori), Petit-Quevilly (trasformatori), Tarbes (componenti della catena di trazione) e Villeurbanne (elettronica di bordo).

Presente in Marocco con 350 dipendenti, Alstom ha contribuito a diversi progetti nel paese, come la consegna dei tram Citadis alle città di Rabat e Casablanca e 12 treni Avelia Euroduplex per la linea ad alta velocità tra Tangeri a Casablanca. Nel suo stabilimento di Fez, Alstom produce fasci di cavi per applicazioni ferroviarie e commutatori elettrici che vengono forniti ai suoi stabilimenti europei e montati su treni esportati in tutto il mondo.

Foto di Alstom

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.