Stadler ha presentato ufficialmente il prototipo del Flirt Akku, una versione della sua famiglia Flirt di automotrici elettriche che è equipaggiata con una batteria per consentire operazioni su percorsi non elettrificati o parzialmente elettrificati.

L'unità è stata ufficialmente presentata il 25 ottobre, quando ha trasportato gli ospiti tra lo stabilimento Stadler di Pankow a Berlino e Schildow nel Brandeburgo senza utilizzare alimentazione esterna. L'approvazione per il servizio passeggeri è già stata ottenuta e Stadler si aspetta che venga utilizzato su rotte selezionate già dal 2019.

Il prototipo è stato sviluppato internamente da Stadler, sostenuto da 2 milioni di euro di finanziamenti dal Ministero federale dell'economia e dell'energia.

L'equipaggiamento di trazione e i componenti meccanici più importanti sono gli stessi usati sui Flirt convenzionali, ma l'unità di potenza è stata ricostruita con l'installazione anche di una batteria. "Questo concetto ci ha permesso di ridurre significativamente i tempi di sviluppo e approvazione e di garantire un alto livello di affidabilità", ha affermato Steffen Obst, responsabile vendite di Stadler Germania, aggiungendo che spera che il Flirt Akku possa contribuire a ridurre o eliminare le emissioni e incoraggiare più persone a viaggiare in treno.

Il convoglio ha una velocità massima di 140 km/h e un'autonomia di 80 km in modalità batteria. Essa può essere caricata tramite la linea aerea, da un'alimentazione di terra fissa e dall'energia generata dalla. L'unità da tre elementi ha 154 posti a sedere e una capacità totale di 310 passeggeri, ed è più silenziosa di un veicolo Diesel comparabile.

Il progetto è pronto per la produzione e Stadler stima che i Flirt Akku potrebbero essere utilizzati per gestire l'80% delle rotte non elettrificate in Germania. La società vede anche opportunità per il Flirt Akku di operare in Austria, Regno Unito, Paesi Bassi, Italia e altri paesi con una quantità significativa di linee non elettrificate.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.