La soppressione decisa da Trenitalia nelle settimane scorse del Frecciabianca Torino-Lecce non piace alle città di Asti e Alessandria.

Prende quindi corpo l’ipotesi di un’estensione del collegamento Bologna-Bari quale soluzione alla soppressione, che di fatto ha eliminato ogni corsa diretta dal basso Piemonte a Piacenza e Bologna.

“L’ipotesi dell’estensione del treno Bologna-Bari sarebbe una magnifica notizia perché si tratterebbe di una soluzione concreta, veloce e soprattutto efficace per i numerosi utenti che da Asti e Alessandria viaggiavano verso Bologna” – dice il consigliere Ottria.

“Ho contestato da subito la soppressione dei Frecciabianca dalle fermate di Asti e Alessandria perché ho ritenuto che tale provvedimento penalizzasse enormemente i viaggiatori del basso Piemonte e perché ero convinto che quei treni fossero molto frequentati. Nei giorni scorsi – prosegue Ottria – ho ricevuto diverse segnalazioni su questa questione da parte di utenti che, d’improvviso, si sono visti privati di collegamenti con l’Emilia Romagna; a cominciare dai tanti universitari che si recano a Bologna per studiare e molti imprenditori piemontesi che in quella zona hanno sviluppato rapporti di lavoro praticamente quotidiani”.

“Sono moderatamente soddisfatto – commenta Ottria – ma lo sarò completamente quando e solo nel caso in cui la decisione sarà comunicata ufficialmente” – prosegue Ottria commentando la risposta dell’Assessore Balocco che annuncia “la disponibilità di Trenitalia ad un tavolo di lavoro: ribadirò la nostra posizione all’AD di Trenitalia,Orazio Iacono, già nel prossimo incontro già programmato a Roma” – conferma Balocco.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.