Taniche, tubi di gomma e guanti: ecco il kit del "ladro di gasolio", lo stesso utilizzato dai tre che sono stati colti con le mani nel sacco dalla Polfer a Canicattì.

Pensavano di agire nella massima tranquillità ma si sbagliavano di grosso.

Gli agenti della Polfer, dopo alcuni furti nei giorni scorsi, si sono appostati vicino ai mezzi Diesel lasciati in sosta nello scalo.
Puntualmente, con l'aiuto del buio, i tre si sono presentati con il sopracitato kit ed hanno iniziato a trafugare gasolio dai serbatoi delle automotrici in sosta.

Per i ladri di nazionalità romena ma residenti nelle vicinanze (Palma di Montechiaro) è scattata la denuncia a piede libero per l’ipotesi di reato di tentato furto in concorso.

La Questura adesso dovrà chiarire se i tre sono ladri "nuovi" o gli stessi che hanno effettuato anche i furti dei giorni scorsi.

Al pari dei furti dei cavi di rame, anche le ruberie di gasolio dai serbatoi dei treni stanno diventando un fenomeno in preoccupante crescita.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.