Ottimo successo di pubblico per la Transiberiana, il treno storico che nello scorso fine settimana per la prima volta è partito dalla stazione di Roma Termini per raggiungere Roccaraso, fra paesaggi imbiancati e scenari da favola.

Tutto esaurito per il viaggio che ha coinvolto oltre 550 viaggiatori, provenienti da tutta Italia. Un successo tale da portare a proporre l’appuntamento con il treno Roma TerminiRoccaraso anche per i primi due weekend di marzo, per i quali i biglietti sono andati a ruba in pochissimo tempo.

Il treno della neve ha debuttato sabato 23 febbraio, partendo alle 10 da Roma Termini: poi una fermata a Tivoli, ad Avezzano per arrivare a Sulmona a ridosso dell’ora di pranzo. Il pacchetto comprende la visita guidata a Sulmona, pernottamento in hotel e la ripartenza, il giorno dopo, per Roccaraso.

Proprio il 24 mattina i convogli sono ripartiti da Sulmona per giungere a Roccaraso: le fermate intermedie nelle stazioni di Campo di Giove, Palena e RivisondoliPescocostanzo, il cui fabbricato viaggiatori era stato danneggiato poche ore prima dal forte vento.

Nel primo pomeriggio il viaggio di ritorno ha portato a Sulmona e nella capitale quanti hanno voluto sperimentare un vero e proprio viaggio del tempo sui binari della Transiberiana dAbruzzo.
Una proposta vincente, senza dubbio, visti i commenti entusiasti sulla pagina dell’Associazione Le Rotaie, promotrice insieme a Fondazione FS Italiane dell’iniziativa.

Il collegamento diretto RomaRoccaraso di Fondazione FS ricalca un servizio avviato sperimentalmente negli anni ’30 del secolo scorso. Il successo ottenuto mostra come il turismo slow ed esperienziale sia ancora una volta la carta vincente per la promozione e la riscoperta del territorio del nostro Paese.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia