Il ritmo si sta intensificando, cosa che non promette niente di buono.

Nella giornata di oggi sono state trasferite da Foligno a Bari Lamasinata altre due E.444R, da tempo distolte dal servizio regolare.

A dire la verità le due macchine, trainate se ci hanno riferito correttamente dalla E.402B.172, raggiungeranno la Puglia solo domani sera, dopo un viaggio condotto per ovvie ragioni a bassa velocità.

Al netto di errori le due macchine avviate alla riduzione volumetrica ci risultano essere la E.444R.023 e la E.444R.111

Come sempre riepiloghiamo due dati due sulle loco che ci stanno per lasciare.

La E.444R.023 è una Sofer-Ocren del 1971. La macchina è stata trasformata in E.447 tra il 1987 e il 1991 venendo poi Riqualificata nel 1995. La E.444R.111 è invece una Savigliano-Marelli del 1973, trasformata in E.447 tra il 1986 e il 1992 e quindi in E.444R parimenti nel 1995.

Si riduce dunque ancora di numero la dotazione delle Tartaruga di Trenitalia, in un calando che le vede sempre meno impegnate anche in Adriatica, linea dove fino ad ora regnavano quasi incontrastate sui convogli Intercity. Da qualche tempo, infatti, sono diversi quelli che vedono la trazione affidata in loro vece alle E.402B.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.