L'orario del 1998 può essere considerato come uno di quelli della grande transizione che ha portato le Ferrovie dello Stato come le conoscevamo negli anni '90 a quelle che abbiamo oggi.

Grazie a nuovi treni e a nuove relazioni, il materiale si svecchia anche se resistono gli ultimi baluardi di anziani rotabili duri a morire che però iniziano progressivamente a cedere il passo.

Scorrendo le pagine e senza pretesa di esaustività, si constata subito la fine del servizio regolare per gli ETR 220. 

Gli storici elettrotreni, ormai ai margini del servizio e sempre più spesso oggetto di graffiti, effettuano il 23 maggio l’ultimo servizio regolare sulla Roma-Napoli, linea sulla quale l’avventura degli ETR 200 era iniziata 61 anni e un giorno prima.

Al suo compimento vengono messi a disposizione della flotta charter anche se per qualche tempo alcuni ETR hanno ancora dei servizi sporadici, come il diretto di sola seconda classe Roma Termini-Civitavecchia Marittima in coincidenza con le navi traghetto dalla Sardegna, effettuato fino al 29 gennaio 2000.

La riduzione c'è anche per le ALe 601 che perdono l'IC "Mercadante" in favore degli ETR 450 e vengono impiegate con Intercity solo tra Roma e Benevento, Roma e Firenze e Roma e Ancona.

Sono lontani i fasti di un decennio prima anche su linee a loro sempre attribuite, come tra Roma e Perugia dove cedono ancora una volta il passo agli allora ancora relativamente giovani ETR 450 che vanno a curare anche una coppia di Eurostar tra Roma e La Spezia via Grosseto mentre cessano il servizio no-stop tra Roma e Milano.

A proposito di Eurostar, nel 1998 terminano le consegne degli ETR 500 monotensione con locomotive E.404.100, che con 24 convogli in turno curano tutto il segmento tra Roma, Milano e Venezia.

Degno di nota, sebbene fuori dal circuito passeggeri, è l'utilizzo per il traino di treni merci delle E.402B di Napoli Smistamento. Le locomotive sono allora neonate e vedono i loro primi giri di ruota su qualsiasi tipo di servizio. 

15 macchine sono in turno su merci treni rapidi e celeri tra Padova, Milano Smistamento e Bologna San Donato verso Pomezia, Marcianise e Villa San Giovanni.

Hanno qualche mese in più sulle spalle ma sono sempre molto giovani anche le E.402A che trovano il consueto spazio sulla Milano - Genova - La Spezia, sulla dorsale Milano - Reggio Calabria dove possono offrire il meglio di loro stesse sulla Direttissima e sulla tratta tra Firenze e Verona.

Nel 1998 ancora si crede ai treni notturni, al punto che vengono istituite le nuove relazioni Intercity Notte Milano - Bari, Milano - Lecce e Roma - Lecce.

Ma i giorni dell'abbandono sono dietro l'angolo e porteranno in breve tempo alla eliminazione di numerose relazioni e alla fine del servizio auto al seguito.

Foto di Lorenzo Pallotta, Rinaldo Portalupi e Massimo Tieso

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Treni e tecnologia