Impressionanti, futuristici, quasi incredibili da vedere, eppure probabilmente destinati a diventare realtà, magari in parte.

La divisione industriale di Italdesign, azienda italianissima come si evince dal nome, collabora con la russa TMH (Transmashholding), sesto produttore di veicoli ferroviari al mondo, per creare un progetto per una nuova famiglia di veicoli ferroviari.

"Immaginare un nuovo design è sempre una grande sfida - ha affermato Nicola Guelfo, responsabile del design industriale di Italdesign - abbiamo lavorato per combinare i valori dell'azienda TMH con un nuovo linguaggio di design lungimirante sia per l'esterno che per l'interno. L'attenzione ai dettagli, l'ergonomia, i materiali e la tecnologia di fascia alta sono la chiave di questo nuovo progetto”.

Kirill Lipa, CEO di TMH, ha sottolineato che la società è interessata al nuovo design dei suoi prodotti a causa dell'ingresso nei mercati esteri, nei quali il materiale rotabile proposto deve distinguersi per un progetto elegante e confortevole. “Stiamo facendo del design una parte della tecnologia. Questo approccio è il più prezioso, poiché il design di qualità deve essere implementato in tutte le fasi della produzione”, - ha sottolineato Kirill Lipa.

Le immagini, pur nel fascino creato di suo dal CAD, sono quantomeno avveniristiche. L'azienda italiana ha previsto quattro rotabili, una macchina da manovra, una da treno, una automotrice e un treno leggero / metropolitana che si contraddistinguono per un design del tutto inedito, con forme sinuose per quanto molto spigolose, con pochi fronzoli ma tanti elementi innovativi.

Non casuale la scelta dei colori, con il bianco e il nero a creare un forte contrasto e con quest'ultimo tono utilizzato per camuffare tutte le parti di un mezzo che solitamente tendono a "rompere" lo schema cromatico oltre che per ragioni di riduzione dello sporco.

Non sappiamo se questi modelli vedranno mai la luce, né, qualora questo mai accadrà, se rimarranno tali o si dovrà arrivare a qualche compromesso in fase di costruzione. Quel che è certo è che questi disegni lasciano intravedere un mezzo di trasporto sempre più orientato al futuro e che ha sempre meno a che vedere con la ferrovia a cui siamo stati abituati fino al secolo scorso.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Treni e tecnologia