C'è un'altra livrea che sta per sparire per sempre dai binari italiani.

Una cromia tutt'altro che brutta ma che, se vogliamo, ha vissuto il suo massimo splendore solo per pochi anni per quanto sia arrivata quasi intatta fino ai giorni nostri.

Stiamo parlando della cromia LeNord caratterizzata da fiancate grigio chiaro con frontali grigio scuro e innesti verde acido, verde petrolio e arancione.

Questa colorazione è stata adottata su diversi mezzi della compagnia che gestiva il servizio passeggeri in Lombardia prima di Trenord e precisamente sui TSR, sui TAF, sugli sfortunati ATR 220 Pesa e per pochissimo tempo sugli ATR 115.

Nella giornata di ieri, l'ultimo TSR ancora caratterizzato da questo schema, l'R6 041 è stato trasferito da Milano Bovisa a Caserta, dove alla Firema Titagarh sarà oggetto di manutenzione e, a meno di inattesi sconvolgimenti, anche di cambio di livrea.

Se non andiamo errati, quando questo TSR sarà restituito nessun mezzo in servizio regolare avrà più la cromia LeNord per quanto la stessa sia ancora presente su alcuni rotabili accantonati, come alcuni elementi intermedi proprio di TSR ma anche sugli ATR 220, da tempo non più in esercizio. 

Si ringrazia Simone Bertarini

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Treni e tecnologia